14 Marzo 2014 Donne Salute e Benessere

Condividi

….. IL SECONDO SARÀ CHIÙ BEL ANCOR.

L’amore ci fa fare cose idiote. L’amore è tutto un “woo”..finchè sei sul punto più alto delle montagne russe..quel secondo in cui ti manca il respiro..ti senti la regina del mondo…e poi..poi scendi e vai a vomitare. Ecco, l’amore è meraviglioso ma purtroppo fa anche molto male. Bene, probabilmente una ventunenne non può saperne molto..e sicuramente ha ancora tanti biglietti da pagare al parco divertimenti e lezioni da imparare. Tuttavia, quello che al momento posso dire è che arrivi a sentire il cuore diviso in due parti che fremono per qualcosa di opposto come fucili nel far west, ed il trucco sta nell’imparare nei momenti difficili a farlo battere solo per te. Da una parte del tuo cuore arrivi ad avere il caldo famigliare, i suoni del giorno di natale, le braccia di quell’unica persona che sa tenerti dentro, i calzini stravaganti uniti alle notti da rockstar da 4 soldi ma dall’altra parte… il gridare, il piangere, lo strapparsi i collant e mettersi il rossetto, il cantare e danzare come se fossi l’unica donna del mondo e il combattere fino alla fine, e lo sbagliare, tante tante volte, lo zucchero nella birra e le parole dolci e crudeli nel mezzo della notte. E ancora… in una metà trovi lo sguardo di tuo padre che ti ricorda quanto è fiero di te e quanto il vederti diversa, triste, confusa lo faccia star male, piangere sotto il letto con un pezzo di banjo come colonna sonora; trovi l’ avere paura, l’amare quello che non si riesce a vedere in cima e quei momenti in cui, sdraiata per terra, conti quante persone hai visto piangere per te, indossare intimo di pizzo nero solo per te e assapori la speranza che qualcuno un giorno si metta ad accarezzarti i capelli per tutta la notte. E nell’altra metà, per fortuna, intravedi il sole, la forza e l’istinto e la voglie e il correre e il provare piacere nello star soli e viversi questi anni che non tornano più.

Alla fine, ci vuole tempo ma a tutto c’è rimedio. Il primo step è aprire gli occhi , guardarsi allo specchio, sentirsi le più glamour e fighe del mondo, magari cambiare anche taglio di capelli (come da buona tradizione femminile) e sorridere guardando le proprie labbra rosso muro di mattoni che si intonano perfettamente con il tuo ciclo mestruale ordinato adesso. Perché sì, i lividi colore gelatina alla prugna scompariranno,dimenticheremo tutti gli uomini tralasciando le loro citazioni denominate e soprattutto ci rinnamoreremo di noi stesse.

Lascia un commento

Devi essere loggato per pubblicare un commento.