12 Giugno 2014 Intrattenimento Media Vita da studente

Condividi

Un nuovo modo per imparare si può trarre dagli insegnamenti dei corsi gratuiti online offerti dall’università Bocconi che, come La Sapienza di Roma ed altre 62 prestigiose università ed organizzazioni mondiali, è pronta a sperimentare i Mooc (Massive open online corse) attraverso la piattaforma di formazione internazionale Coursera.

I corsi universitari online divulgati da questo network internazionale, che conta tre milioni di iscritti, sono accessibili a chiunque voglia migliorare le proprie conoscenze e professionalità.

Il 9 giugno sarà disponibile via web sulla piattaforma Coursera il primo corso dell’università Bocconi: Financing and Investing in Infrastructure. Il corso, condotto dal professor Stefano Gatti docente di economia degli intermediari finanziari, sarà svolto completamente in lingua inglese e  si concentrerà sulle tecniche finanziarie più utilizzate per gli investimenti infrastrutturali nel campo dei trasporti, dell’energia e delle telecomunicazioni.

Sei settimane di lezioni guidate realizzate grazie al lavoro di esperti di riprese ed effetti speciali che sono riusciti ad ottenere  un prodotto alternativo alle solite lezioni frontali,  capace di stimolare   l’attenzione dei fruitori i quali, accedendo dal proprio profilo alle lezioni, potranno interagire secondo le modalità proposte percependo la sensazione di completa immersione nel contesto.

Sebbene non si ottengano crediti universitari, con una spesa di 50 dollari circa, gli studenti che completeranno con successo il corso riceveranno un certificato ufficiale di partecipazione, il “signature track”.

Sono previsti altri due corsi che partiranno tra settembre e ottobre: International Organizational Behavior and Leadership, che riguarda i concetti di base del management, e Managing Fashion and Luxury Companies che considera l’industria  italiana  del lusso e della moda.

Secondo l’ufficio stampa della Bocconi sono già 13.000 i registrati al Mooc dell’università milanese, sparsi in tutto il mondo e desiderosi di provare questa didattica innovativa.

Per saperne di più sulle modalità di accesso basta visitare la pagina www.coursera.org.

 

Lascia un commento

Devi essere loggato per pubblicare un commento.